A.S.D.MUMONDAIGAKU
A.S.D.MUMONDAIGAKU

Maestro Milo Giovanelli

Milo Giovanelli inizia lo studio del Karate-Do Shotokan e dell’Aikido nel 1992, entrando a far parte della scuola Mumondaigaku di Castiglione dei Pepoli (BO), sotto la guida del Maestro Raul Mungai.

 

Nel 1997, all’età di 17 anni, raggiunge il grado di cintura nera 1°Dan e ricercando un maggiore controllo del proprio corpo, oltre alla pratica del Karate-Do, si avvicina al Taijiquan stile Yang ed al Qigong.

 

Nel 1998 inizia presso il M°Errigo Gaspare la preparazione atletica e tecnica al combattimento per partecipare ai campionati Italiani di Karate A.C.L.I. a Fano del 1998 e del 1999. Nello stesso anno viene elevato al grado di Istruttore 2° Dan. Da questa esperienza Milo Giovanelli ricava una preziosa lezione, esiste una sostanziale differenza tra sport da combattimento e Arte Marziale; lo Sport da combattimento è incentrato sul conseguire un obiettivo esterno alla propria persona, legato al seguire determinati regolamenti e atteggiamenti per il conseguimento di un premio. Nell’Arte Marziale al contrario l’attenzione è spostata totalmente su se stessi, sul miglioramento del proprio corpo e della propria mente senza influenze legate al mostrare agli altri la propria forza per aumentare l’autostima, in sostanza non si pratica per vincere una coppa, ma per migliorare il proprio essere.

Arriva un momento per ogni praticante in cui va operata la scelta di praticare Sport da combattimento oppure Arte Marziale, e Milo Giovanelli sceglie di praticare quest’ultima, quindi diviene uno studioso di Budo/Wushu.

In seguito a questa scelta cerca negli anni a seguire di migliorarsi e di aumentare la conoscenza del proprio io attraverso la pratica.

Nel 2000 approfondisce lo studio del Baguazhang sotto la guida del M° Xin Litian, dedicherà allo studio di quest’arte un’intensa pratica personale per i successivi 8 anni.

Contemporaneamente si allena sia in palestra che privatamente con il M° Raul Mungai dal quale apprende lo Shaolinquan, i Taolu delle Armi tradizionali del Wushu: Jian shu (spada), Dao shu (sciabola), Gun shu (bastone) e Qian shu (lancia); studia lo Xingyiquan e perfeziona il Baguazhang.

Nel 2008 inizia la pratica del Kendo sempre affiancato del M°Mungai e come pratica personale si dedica allo studio del Karate-Do negli stili Goju ryu e Matsubayashi ryu.

 

Nel 2010 inizia la codifica di un kempo(metodo di pugilato) personale, che trae ispirazione dalle Arti studiate fino a quel momento, non con la presunzione di creare una nuova Arte Marziale, ma bensì per ricercare il filo conduttore che lega tutti gli stili, ben cosciente che anche se le vie sono tante..la strada è sempre UNA. Nasce così il Kaiten Kempo.

Kaiten, sovvertire il cielo, ribaltare la propria visione delle cose, andare oltre alla visione semplicistica di un primo approccio per una ricerca che parte dal proprio essere; perché è a questo che portano il Budo e il Wushu; così nasce la prima forma: LAO HU HUI SHANG (La vecchia tigre torna alla montagna)

Grazie a questo percorso, sempre nel 2010, Milo Giovanelli ottiene il grado più alto che si possa conseguire all’interno della Mumondaigaku e diviene Maestro.

 

Nel 2011, oltre a collaborare nell’insegnamento nel corso di Arti marziali multistile del M°Mungai, crea a Castiglione dei Pepoli un proprio corso intensivo dedicato allo studio del Taijiquan.

 

Nel 2012 il M°Giovanelli decide di trasferire la propria esperienza anche al di fuori del comune di Castiglione e fonda la Scuola Kaiten di Grizzana Morandi e Pian di Setta. Qui decide di dividere l’insegnamento in due corsi:

-Kaiten Junior, presso il centro “le Caselline” di Pian di Setta, dedicato ai bambini dai 6 ai 16 anni, dove mantiene il sistema dei gradi a cinture come stimolo per i più piccoli e dove si parte dalla pratica del Karate-Do Shotokan, per arrivare poi anche al Wushu.

-Kaiten, presso la Sala Mostre di Grizzana Morandi, dedicato agli adulti, dove decide di adottare l’antico sistema di distribuzione dei gradi detto “Sistema Onorevole” nel quale non esistono cinture e l’avanzamento di livello è dato dalla crescita sia fisica che mentale senza l’utilizzo di esami ma stimolati escusivamente dalla grande voglia di migliorasi. Qui si studiano differenti stili di lotta cinesi e giapponesi, intrecciandoli tra loro per arrivare ad estrarre il proprio personale metodo, senza copiare ciecamente ciò che viene insegnato.

Nel 2013 il Maestro pubblica “KAITEN, SOVVERTIRE IL CIELO PER RITROVARE SE STESSI”, testo che rappresenta 20 anni di esperienza Marziale.

 

Nel 2016 compie un viaggio in Cina, a Beijing, dove studia il Taijiquan presso il M°Huo Tie Cheng, 5a generazione della Famiglia Yang. Torna in Italia come 7a generazione della Famiglia Yang in linea di trasmissione diretta.

 

Tra il 2017 e il 2018 inizia la codifica dei 5 GORIN ( 5 ANELLI), ovvero 5 forme che esprimono la base tecnica della propria pratica. Il termine Gorin è un chiaro omaggio a un grande Maestro del passato, Myamoto Musashi.

 

Nel 2019 incontra e si allena con il Maestro Kenji Tokitsu, di cui ha sempre avuto grande stima per lo studio e la ricerca svolti nei numerosi anni di pratica marziale e da cui riceve importanti nozioni e spunti su cui lavorare nel tempo.

 

Milo Giovanelli continua a dedicare la sua vita alle Arti Marziali perché è convinto che queste possano aiutare a migliorare gli altri e se stesso, in una crescita che non ha confini.

Contatti

Ci potete contattare ai numeri:

 

M°Milo Giovanelli

tel.3393760911

 

Istruttore Claudio Collina

tel. 3393700076

 

Potete usare il nostro MODULO ONLINE.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© A.S.D.MUMONDAIGAKU Sede legale via Castagneti 15 40035 Castiglione dei Pepoli (BO) P.Iva: 03627171204